Portale UFFICIALE CINEMA 4D Italia         

MENU

SubMenu & Filters

Corsi Maxon Cinema 4D R20
Bologna Aprile 2019
con Trainer Certificato

Wonder Woman

Art. 155 Pubblicato il 2014/02/22 da

Nell'introduzione al nuovo filmato di Wonder Woman della Rainfall Films su YouTube, il regista Sam Balcomb afferma che secondo la sua opinione "un buon numero di telespettatori saranno d'accordo che anche Wonder Woman è un personaggio vitale e fondamentale per la nostra comprensione dell'umanità come qualsiasi altro supereroe ... se non di più."
A giudicare dal fatto che il film ha ottenuto oltre 4 milioni di visualizzazioni nei primi quattro giorni, rendendo il video top-featured nell'homepage di YouTube e innescando una valanga di esuberante copertura mediatica, probabilmente aveva ragione.
Wonder Woman è di gran lunga il più popolare short film che la Rainfall Films (con sede a Los Angeles in California) ha prodotto internamente dal lancio della società nel 2008. Affidandosi a CINEMA 4D per tutti gli ambienti e ad After Effects per il compositing, lo Studio ha lavorato al film per la maggior parte del 2013, inserendolo tra un progetto e l'altro. L'attrice Rileah Vanderbilt (Frozen, Team Unicorn), combatte sia i cattivi in una città moderna che i minotauri nell'isola Themyscira, patria di Wonder Woman - nota anche come Paradise Island.



Perchè Wonder Woman

"Ogni anno alla Rainfall cerchiamo di realizzare un breve filmato in proprio", racconta Balcomb, direttore, sceneggiatore e produttore della società di post-produzione. Ma gli vengono anche commissionati progetti come il loro primo filmato, un trailer per The Legend of Zelda, creato per IGN.
“Siamo tutti grandi fan di videogiochi e fumetti, e la nostra visione iniziale per l'azienda era di essere uno studio di produzione che realizzasse contenuti online per video o film. Questi progetti servono a dimostrare che amiamo raccontare storie e che possiamo produrre da soli,” spiega Balcomb (vedi qui il loro nuovo show-reel).
Visto che nel 2011 non c'era stato il tempo di lavorare ad un proprio progetto, la Rainfall ha deciso di fare qualcosa di “davvero fresco e divertente" che li avrebbe spinti il più lontano possibile. La speranza era di creare un corto abbastanza buono per il loro show reel. Balcomb ha proposto di fare qualcosa basato su Wonder Woman, e il team ha acconsentito con entusiasmo.
“Mia moglie è una grande fan di Wonder Woman, abbiamo fumetti in giro per tutta la casa e lei ha una conoscenza enciclopedica del personaggio,” spiega. “Ne stavamo discutendo e mi sono reso conto che la vita di Wonder Woman è infusa di mitologia greca e questo mi ha fatto pensare che non si è mai visto niente di simile nei live action.” Lo storyboarding è iniziato subito, usando CINEMA 4D per creare l'animazione 3D, mentre tutti erano daccordo che la storia fosse raccontata attraverso l'azione, in un modo che risultasse interessante per i fan più datati.



La Creazione di Themyscira

Sapendo di lavorare con un piccolo team e con un budget limitato, la Rainfall Films ha optato di girare la maggior parte del video di Wonder Woman (Diana Prince nel suo mondo e le Amazzoni che combattono l'armata di minotauri) su green screen. Prima delle riprese, Balcomb e gli altri artisti avevano modellato le montagne e gli edifici sull'isola di Themyscira partendo da zero con CINEMA 4D (guarda un breakdown VFX qui).
Modellare gli edifici è stata la parte più divertente e stimolante del progetto, dice Balcomb, perchè i modelli dello sfondo erano altamente dettagliati e hanno richesto molto tempo per essere renderizzati con l'illuminazione globale. Modellare quegli elementi ha permesso alla Rainfall di usare la camera di CINEMA 4D per trovare le angolazioni più interessanti in anticipo. Alcuni shots sono stati renderizzati prima delle riprese in modo da poter essere usati come riferimento per l'illuminazione e il collocamento degli attori.



Un'Anonima Città in Fiamme

Il grande ostacolo successivo è stato capire come girare le scene in città. Sarebbe stato troppo costoso chiudere una zona della città per girare le scene d'azione. Così è stato scelto di seguire nuovamente il percorso del green-screen - questa volta su un palcoscenico musicale di Burbank. "Abbiamo guardato l'edit, e non c'era altro che verde, ma quando abbiamo mostrato alle persone il montaggio preliminare con la musica, la gente ha risposto bene e volevano vederlo ancora e ancora", ricorda Balcomb. "E' stato fantastico, ma non abbiamo potuto evitare di pensare, Oh My God, speriamo che sia la volta buona e che le immagini siano a posto".
Per ricreare una città credibile, Balcomb si è diretto verso il centro di Los Angeles alle 5 di una domenica mattina, piazzando la sua macchina fotografica e il treppiede su una strada dove Los Angeles fosse "appena riconoscibile", scattando centinaia e centinaia di foto. Dopo aver modificato alcuni degli edifici e averne aggiunti altri con CINEMA 4D, ha creato una geometria di massima degli edifici realizzando il camera-mapping delle immagini riportate in quella geometria, al fine di ottenere parallasse reali per il movimento della macchina.
Balcomb, insieme agli artisti digitali Jason Schaefer e Nick Viola, ha lavorato al compositing del film in After Effects e questo ha richiesto molto più tempo del previsto poichè molti degli shots includevano elementi difficili quali una grande quantità di capelli e il motion blur. "Abbiamo dovuto mettere a punto ogni shot, perché ognuno di loro era completamente diverso dall'altro - non abbiamo potuto solo usare il copia e incolla", ricorda Balcomb. Il costume di Wonder Woman, progettato da Heather Greene (Tron: Legacy), è stato altrettanto problematico in post-produzione, perché era realizzato con tante parti in metallo ed era difficile togliere la granulosità e dipingere i fili.



La rinascita di Wonder Woman

Balcomb dice che tutti alla Rainfall sono stati travolti dal ritorno positivo ottenuto dal filmato, nonché dall'attenzione ricevuta da Hollywood. In seguito alla pubblicazione del video della Rainfall, la Warner Bros ha rilasciato una dichiarazione asserendo quanto sia importante dare a Wonder Woman il rispetto che merita al cinema, e che i tifosi sperano. E non molto tempo dopo, è stato annunciato che Wonder Woman sarà presente nel prossimo film di Batman.
Da parte sua, Balcomb spera solo che chiunque porterà Wonder Woman al cinema, presti attenzione a ciò che la gente ama del suo personaggio, senza rovinarlo. "La nostra azienda grazie a questo progetto ha appena chiuso il suo anno migliore", racconta. "Ogni volta che si arriva a lavorare a qualcosa di così eccezionale come Wonder Woman, mi sento così felice di fare questo lavoro. Sono veramente orgoglioso di quello che abbiamo fatto finora, ma è giusto dire che il meglio deve ancora venire. "
Meleah Maynard è uno scrittore ed editore freelance che vive a Minneapolis, Minnesota.

VIDEO

Advertising

Condividi / Seleziona lingua
You can translate the content of this page by selecting a language in the select box.
Commenta
Copyright 2018 Matteo Sacco
Partita IVA 01973081209
Bologna,Italy

MAXON e CINEMA 4D appartengono a
MAXON Computer GmbH, MAXON Computer Inc.,
MAXON Computer Ltd., MAXON Computer Canada Inc.