Portale UFFICIALE CINEMA 4D Italia         

MENU

SubMenu & Filters

Corsi Maxon Cinema 4D R20
Bologna Aprile 2019
con Trainer Certificato

Incontri Galattici

Art. 177 Pubblicato il 2015/02/19 da

Lo studio Imaginary Forces, con sede a Los Angeles, è sempre alla ricerca di nuovi strumenti per soddisfare o superare gli standard stabiliti dal proprio esigente team di artisti. Ecco l'ambiente ideale per testare Cinema 4D Release 16.

Imaginary Forces è molto noto tra gli studios di Los Angeles. Un'occhiata al loro sito rivela la grande varietà di progetti importanti ai quali ha lavorato questo team. Cinema 4D è uno strumento che gioca un ruolo importante nel loro lavoro quotidiano. Non appena la versione beta di Cinema 4D R16 è stata messa a disposizione, il team di Imaginary Forces era molto curioso di scoprire le nuove features. Soprattutto Ryan Summers, il direttore creativo, era molto interessato a tutte le nuove possibilità che Cinema 4D R16 aveva da offrire: strumenti come la PolyPen, i miglioramenti allo sculpting e i notevoli materiali realizzabili con il nuovo canale Riflettanza gli hanno dato una buona e durevole impressione.



Ancor prima che la versione finale della Release 16 fosse messa a disposizione, Ryan e il suo team decisero di creare un filmato per poterla vedere in azione in condizioni quasi reali. In particolare desideravano mettere alla prova le nuove funzionalità della R16 ponendo in primo piano proprio gli strumenti stessi. Funzioni come lo strumento PolyPen, il canale riflettanza e il pulsante Solo hanno infatti il ruolo di protagonisti.



Quello che si è rivelato particolarmente interessante secondo Glen Snyder, responsabile dello sviluppo delle pipeline di Imaginary Forces, è questo: "L'interfaccia Python è documentata in modo chiaro e ciò mi permette di programmare tutti quegli strumenti eventualmente non disponibili di default in Cinema 4D. Ciò significa che non è necessario lasciare Cinema 4D nel corso delle varie fasi di lavoro quotidiano".



Tutti coloro che hanno lavorato a questo progetto con Cinema 4D, hanno dato un riscontro positivo: le possibilità offerte dalle nuove caratteristiche e funzioni di Cinema 4D R16, la sua stabilità e l'ampia gamma di utilizzi, stanno a significare che il software può portare a buon fine qualsiasi tipo di produzione. Ryan Summers è molto soddisfatto dopo aver finito questa "prima tornata": "Non vediamo l'ora di usare Cinema 4D R16 nelle nostre produzioni commerciali. Penso che il modo in cui Cinema 4D viene percepito cambierà nel prossimo futuro. Stiamo incontrando sempre più artisti che in precedenza hanno giurato su altri pacchetti software e che adesso stanno ottenendo risultati spettacolari in poco tempo con Cinema 4D. L'intero panorama di produzione 3D cambierà in modo significativo".



LINK

Advertising

Condividi / Seleziona lingua
You can translate the content of this page by selecting a language in the select box.
Commenta
Copyright 2018 Matteo Sacco
Partita IVA 01973081209
Bologna,Italy

MAXON e CINEMA 4D appartengono a
MAXON Computer GmbH, MAXON Computer Inc.,
MAXON Computer Ltd., MAXON Computer Canada Inc.